Pasqua: come colorare le uova sode in modo naturale!

Ormai manca veramente poco! Quindici giorni e le nostre case saranno piene di gioia, uova di cioccolata, dolci tradizionali e decorazioni dai colori tenui per festeggiare insieme l’arrivo della Pasqua! Se anche voi non vedete l’ora di trascorrerla in allegria con amici e parenti, perché non iniziare sin da ora a pensare a qualche idea per vivere a pieno lo spirito di questo giorno di festa primaverile?

Trattandosi di Pasqua, naturalmente, le protagoniste non possono che essere le uova. Oltre a quelle golosissime di cioccolato è, infatti, tradizione portare a tavola, sin dalla prima colazione, anche le uova sode, simbolo di eternità e fecondità. Specialmente se avete in casa dei bambini piccoli (ma non solo, ammettiamolo) non c’è nulla di più divertente che servire uova sode dai gusci colorati, che renderanno ogni pasto una piccola grande festa.

In qualche supermercato sono in vendita delle uova già pronte, sode e colorate, ma spesso si tratta di alimenti ricchi di conservanti e coloranti chimici. Molto meglio quindi cimentarvi voi stessi nella loro preparazione utilizzando solo il colore naturale al 100% dei prodotti che avete in casa, in modo da essere sicuri che al vostro divertimento si accompagni anche un alimento sano e genuino.

Vediamo insieme come procedere!

Per prima cosa prepariamo le nostre uova.

Per sbiancarle completamente mettetele in ammollo in acqua fredda e aceto per almeno 15/20 minuti. In questo modo diventeranno più lisce e scomparirà anche il timbro contenente tutte le informazioni di provenienza e scadenza del prodotto.

A questo punto possiamo dedicarci ai nostri coloranti naturali. Il trucco sta semplicemente nello scegliere degli alimenti che abbiano la stessa tonalità, meglio ancora se un po’ più scura, che desiderereste donare ai vostri gusci. Ecco a voi qualche esempio:

Uova verdi? Provate con gli spinaci!

Naturalmente lo zafferano renderà le vostre uova di un giallo intenso.

Utilizzando della paprika, invece, le uova saranno arancioni

Neanche dirlo: vino rosso, uova viola.

Per uova marroni basterà ricorrere a cacao o caffè.

E così via!

Leggi anche: Come trasformare una maglietta in bikini!

I suggerimenti sono molti, l’essenziale è rispettare le giuste proporzioni tra ingrediente e acqua!

Dovrete infatti far bollire per almeno mezz’ora due tazze del colorante naturale scelto in circa sette centimetri di acqua, così che il liquido diventi di un colore bello intenso in modo da trasferirsi senza problemi alle uova. Trascorso questo tempo, fate raffreddare bene e poi unite all’acqua, ormai colorata, due cucchiai di aceto, che faranno sì che il guscio non si rompa.

Concluso questo passaggio potremmo finalmente passare alla cottura. Sembrerebbe una cosa facile ma in realtà la ricetta ideale per la cottura di un uovo sodo è ancora tutta da scoprire. I tempi e le modalità dipendono molto anche dai gusti: che c’è chi preferisce mangiare un tuorlo ben rassodato e chi, invece, ama il fatto che rimanga un po’ liquido (sempre, naturalmente, che il prodotto sia ben fresco!). Noi vi suggeriamo di immergerle nell’acqua che avete precedentemente colorato, facendo ben attenzione che si sia freddata completamente, e poi di metterle sul fuoco a fiamma bassa. Un volta raggiunto il punto di ebollizione contate 10 minuti circa e…voilà, le vostre uova sono pronte! Passatele velocemente sotto l’acqua fredda e servitele dentro lo stesso cartone in cui le avete acquistate, magari decorato per l’occasione con fiorellini colorati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *