3 giocattoli per l’estate con il riciclo creativo!

Sole, spiaggia e tanto divertimento! La stagione estiva è la più amata dai bambini e anche dalla maggior parte delle mamme. I grigi pomeriggi invernali richiusi nelle mura domestiche cercando di intrattenere i più piccoli sono ormai un ricordo, sostituiti da lunghe giornate trascorse tra spiagge e parchi a correre, giocare e respirare finalmente aria di libertà.

Sia che preferiate passeggiare nelle città d’arte o che amiate trascorrere le vacanze al mare oppure condividere momenti allegri durante spensierate scampagnate fuori porta, perché non regalare il massimo divertimento ai vostri piccoli realizzando insieme a loro dei bellissimi giochi handmade adatti alla stagione più calda dell’anno?

Se prepararli è divertente, giocarci tutti insieme lo sarà ancora di più!

1) Lunghi viaggi in macchina? Il palloncino antistress è quello che fa per voi!

Molte volte il momento delle vacanze meno amato dai bambini è il viaggio in macchina. Annoiati e stancati dalle lunghe ore trascorse seduti manifestano il loro disagio lamentandosi e iniziando a fare i capricci. Allora perché non provare a rilassarli con un palloncino antistress? Sicuramente li avete visti molte volte, soprattutto sulle bancarelle dei venditori ambulanti. Tuttavia sono molti i genitori che spesso rinunciano ad acquistarli perché, avendo molti dubbi sulla provenienza e salubrità dei materiali, non si fidano a regalarli ai loro bambini. La soluzione ideale, come sempre, è crearne uno con le proprie mani!

Occorrente: palloncino di dimensioni medie, circa 160gr di bicarbonato di sodio, tubo di cartone riciclato da un rotolo di carta igienica, o bottiglia di plastica, fili di lana avanzati

Realizzazione: Con delicatezza allargate il palloncino intorno al rotolo di cartone facendolo aderire bene. Ricavate un imbuto da una bottiglia di plastica, tagliandone il collo, e infilatelo nel tubo. Quindi attraverso quest’ultimo fate entrare il bicarbonato nel palloncino. Svolgete questa azione delicatamente, pressando bene la polvere di tanto in tanto per ottenere un risultato ottimale. Più il palloncino sarà pieno, infatti, più il lavoro riuscirà alla perfezione.
Una volta finito di riempirlo, chiudetelo con un nodo e passate alle decorazioni. Potete disegnarvi sopra direttamente con un pennarello indelebile oppure incollarvi occhi e bocca precedentemente realizzati su un cartoncino. Avvolgete infine i fili di lana sul nodo per creare i pazzi capelli del vostro amico.

Leggi anche: Come trasformare una maglietta in bikini

2) Weekend al mare? Portate con voi una simpatica tartaruga marina.

Al mare o in piscina i bimbi amano portare i loro giochi in acqua per vederli affondare, galleggiare e dondolare, scoprendo così le “magiche” leggi che governano il nostro mondo.
Perché allora non regalargli questa divertentissima tartaruga marina?

Occorrente: bottiglia di plastica, spago, panno di spugna, colla, occhi mobili.

Tagliate la base della bottiglia incidendo proprio al di sopra dei piedini e poggiate la parte circolare sul panno ricalcandone il contorno. Quindi iniziate a lavorare al corpo della tartaruga disegnando intorno al cerchio anche la testa, le quattro zampette e la coda. Ritagliate la sagoma, incollatevi sopra la base della bottiglia con i piedini rivolti verso l’alto e applicate gli occhietti mobili sulla testa. Prendete allora lo spago e avvolgetelo intorno al piccolo animale stringendo in sommità con un nodino.

3) Pic-nic in mezzo al prato? Divertimento assicurato!

Se avete in programma un divertente picnic con amici e parenti questo grande classico è quello che fa al caso vostro. Divertente e pratico da trasportare permette di giocare in compagnia e al tempo stesso di praticare del sano movimento fisico.

Occorrente: 2 bottigliette da mezzo litro, nastro adesivo, due cordoncini lunghi almeno 1 metro e mezzo l’uno, colori acrilici

Tagliate le bottigliette a metà e prendere di entrambe la porzione più alta, quella con il collo. Quindi incastrate le basi tra loro, fermatele con il nastro adesivo e coloratele come più preferite. Ora basterà far passare al loro interno i cordini che andrete poi a legare nelle estremità in modo da formare quattro maniglie. Vedrete, non saranno solo i bambini a volerci giocare!

Commenti chiusi