Nuova vita alle vecchie candele!

Dentro i cassetti, dietro le ante degli armadi, in cima alle mensole: alzi la mano chi non nasconde dentro la propria casa avanzi e residui di vecchie candele ormai non più utili per illuminare o rendere più romantica l’atmosfera ma che comunque non riusciamo a buttare intuendo dietro questi piccoli scarti un potenziale ancora in espresso.

Ed effettivamente è proprio così! Anche quando è ormai diventato impossibile accenderle le vecchie candele possono essere riciclate, recuperandone la cera e riutilizzandola per crearne delle nuove, pronte per riscaldare le nostre serate.

Quello che potrebbe sembrare un procedimento lungo e complesso è in realtà un’operazione abbastanza semplice e che non richiede particolari strumenti ma solo un po’ di ingegnosità e, come sempre, creatività.

Se volete realizzare delle candele partendo da vecchi scarti per prima cosa dovrete raccogliere tutti gli avanzi che potete recuperare nella vostra casa. Quindi metteteli in un contenitore che riporrete in freezer per 15 minuti.

Trascorso il quarto d’ora tirate fuori i vostri residui di cera e frantumateli in tante piccole scaglie con l’aiuto di un martello. Traferitele quindi in una pentola e fatele scaldare a bagnomaria finché non si saranno ben sciolte.

Leggi anche:Come trasformare una maglietta in bikini!

Con una pinzetta prelevate quindi gli stoppini che si trovano immersi all’interno avendo cura di rimuoverli tutti. A questo punto raccogliete in casa tutti quei contenitori che vi sembrano adatti per accogliere la vostra nuova creazione: dalla buccia di metà arancia per una candela dal sapore invernale ad una vecchia tazzina per soddisfare i gusti un po’ vintage. Date libero sfogo alla vostra fantasia!

Una volta effettuata la vostra scelta passate al passaggio più delicato di tutto il processo. Prendete una matita, arrotolatevi intorno uno spago di medio spessore e poggiatela alla base del contenitore. Versate quindi all’interno la cera sciolta molto lentamente avendo cura di sollevare delicatamente la matita in modo tale che lo spago/stoppino rimanga ben fermo. Se procederete con molta attenzione rimarrete stupefatti dal risultato ottenuto e, provare per credere, non vi stancherete mai di realizzare le vostre candele fai da te con cera riciclata!

Commenti chiusi