Tante idee per riciclare i tappi di sughero!

Siete una di quelle persone che, dopo aver finito una bottiglia di vino, conserva il tappo di sughero pensando “Questo lo posso usare per tappare un’altra bottiglia”? Oppure appartenete alla nutrita schiera di chi semplicemente dimentica di aver messo da parte dei tappi, e dopo mesi si trova con i cassetti della cucina pieni?

Piuttosto che buttarli nel cestino, riusateli! Il riciclo creativo viene in vostro soccorso e vi permette di creare dei nuovi oggetti per la casa, utili e originali.

Si va dai piccoli giardini in miniatura, ai segnaposto per le feste; da oggetti decorativi a oggetti utili come portachiavi e… tappeti!

Ecco qualche idea per mettere alla prova la vostra manualità. Come sempre la fantasia non si ferma qui, soprattutto non con questo oggetto così utile che può essere trasformato in 100 e 1 modi diversi:

Bastano un po’ di colla a caldo e di terriccio per trasformare un normale tappo di sughero in una calamita portafiori. Come? Scavate il vostro tappo e, con la colla a caldo, incollate su un lato una piccola calamita. Una volta asciutta la colla riempite la cavità con del terriccio e piantatevi la vostra baby pianta grassa. Ecco pronta una deliziosa calamita super green.

Inserite nel vostro tappo un chiodino con anello, di quelli appositi per i portachiavi. Con l’aggiunta di una piccola etichetta, sempre realizzata a mano, diventeranno un modo pratico per mettere ordine fra gli infiniti mazzi di chiavi che affollano i vostri cassetti.

Prendete una retina di plastica e della colla a caldo. Tagliate a metà i tappi di sughero, che in questo caso vi serviranno in grande quantità, e incollateli alla retina. In men che non si dica avrete pronto un tappetino molto particolare per il bagno o la cucina. I tappi sono un’idea molto simpatica anche per rivestire delle superfici a cui volete dare un tocco personale: dalle pareti ai piani da lavoro in cucina alle superfici di tavoli, che senza il vostro intervento rimarrebbero anonimi e poco originali.

Incollando fra loro dei tappi, sia interi che tagliati a seconda dell’altezza che preferite, potete creare dei pratici sotto pentola. Date libero sfogo alla fantasia per le decorazioni e ben vengano nastri e fiocchi.

Con la giusta combinazione di tappi potrete anche realizzare dei vasi di fiori, facendo attenzioni a riempirli con del terriccio, non con l’acqua!

Molto originali e scenografici sono anche i portacandelePer realizzarli vi sono diversi metodi, da scegliere in base alla vostra pazienza e abilità manuale.

Incidendo con un taglierino la base del tappo si possono realizzare dei timbri personalizzatiadatti sia a far giocare i bambini, che li adorano, sia a decorare le vostre lettere ed i vostri inviti.

Due modi diversi sono anche quelli per costruire una bacheca fai da te, di certo più economica ed originale di quelle in vendita nei negozi. Basta scegliere una base di cartone della grandezza giusta ed incollarvi i tappi, tagliati a metà in orizzontale o verticale, a seconda delle vostre scelte di stile.

 

Riciclare, soprattutto se in modo creativo, è un segno di amore e rispetto per l’ambiente. Si tratta di un gesto semplice per dare respiro al nostro pianeta così affaticato, impedendo che risorse importanti vadano disperse.

Commenti chiusi