Il materiale fai da te per eccellenza: la cartapesta

La cartapesta è senza dubbio uno dei materiali più utilizzati nel fai da te per la sua semplicità e facilità di realizzazione e lavorazione. Aggiungete poi il prezzo bassissimo ed avrete il materiale perfetto da utilizzare per tutti i vostri prossimi lavoretti.

Inoltre si asciuga a temperatura ambiente, non richiedendo quindi né forno né elettricità.

Come si prepara?

Ha bisogno di pochi ingredienti e attrezzi che però sono indispensabili:

  • cartoni delle uova o giornali vecchi;
  • segatura molto fine;
  • una bacinella capiente;
  • un frullatore ad immersione;
  • acqua tiepida;
  • colla vinilica

Riempite la bacinella di acqua tiepida e colla vinilica, in proporzione 2 a 1, e aggiungete i cartoni delle uova sminuzzati o i giornali. Lasciate macerare per 3 o 4 giorni, dopodiché togliete l’acqua dalla bacinella senza strizzare i cartoni.

Iniziate a rompere i pezzi di cartone più grandi prima con le mani, poi con il frullatore, fino ad ottenere una pasta morbida. A questo punto strizzate la pasta eliminando l’acqua in eccesso. In mancanza di un frullatore di possono prendere piccole quantità di carta alla volta e pestarle, da qui carta pesta, in un mortaio per eliminare l’acqua.

Infine mescolate con le mani, spremendo la pasta fra le dita. Aumentate la consistenza dell’impasto aggiungendo segatura a piacere.

Continuate a lavorare finché l’impasto non sarà morbido, malleabile e di grana fine. A questo punto date il via libera alla fantasia, realizzando maschere di carnevale, personaggi, fiori, costruzioni.

Finito il lavoro lasciatelo asciugare all’aria e poi dipingetelo a piacere.

Se ancora non avete un progetto preciso potete semplicemente avvolgere la cartapesta nella pellicola e conservarla per un mese in un luogo fresco ma non umido.

Potete coinvolgere anche i bambini nella creazione di lavoretti con la cartapesta, ricordate però di rivestire il piano di lavoro con dei giornali per proteggere le superfici.