Tante idee per riciclare i contenitori di plastica

I fustini vuoti di detersivo, le confezioni di sapone per le mani e quelle di shampoo, tanto per fare degli esempi, sono realizzati con plastica dura e resistente agli urti.

È quasi un dispiacere buttarli una volta finiti perciò, perché farlo?

Possono essere riutilizzati creativamente in moltissimi modi, senza quindi disperdere nell’ambiente altra plastica. La loro seconda vita può rivelarsi addirittura più utile della prima, riducendo al minimo la nostra impronta di carbonio.

Vediamo qualche idea:

Disegnate la sagoma di un raccoglitore sul fianco del vostro fustino di detersivo vuoto, ben lavato e asciugato ovviamente, e ritagliatela con una forbice ben appuntita. Ecco subito disponibili dei pratici raccoglitori, da personalizzare con sticker e adesivi per sistemare libri, fumetti e giornali.

In alternativa i contenitori con la base più larga possono essere sfruttati in questo modo.

Mentre i fustini rotondi, come quelli della candeggina, possono essere ritagliati a metà altezza per diventare dei pratici contenitori per sistemare shampoo e bagnoschiuma. La loro versatilità sta anche e soprattutto, nel fatto che si possono personalizzare a piacere con nastri e composizioni floreali.

A seconda del vostro gusto e della vostra abilità con il disegno i contenitori possono assumere forme e stili diversi.

Tagliando il fondo di un fustino alto e stretto, come quelli del latte ad esempio, si ricavano dei praticissimi porta colori, da appendere in casa per sistemare tutte le matite colorate che di solito finiscono sparse un po’ ovunque.

I contenitori più piccoli, come quelli dello shampoo, si trasformano invece in simpaticissimi mostri porta matite, da appendere sopra la scrivania.

Avete bisogno di una paletta per il terriccio? Non c’è problema! Ecco che il fustino, privato del fondo, diventa un utile attrezzo da giardino.

Una paletta versatile, che può assumere anche forme diverse, a seconda del taglio.

E di questa casetta per uccellini, invece, cosa ne pensate?

Infine un’altra creazione con le confezioni più piccole, come quelle della crema corpo o del sapone per le mani. Quante volte vorreste mettere a caricare lo smartphone, ma il cavo è troppo corto e non sapete dove appoggiarlo? Con questa idea prenderete due piccioni con una fava: riciclerete in modo creativo un contenitore e avrete finalmente un posto dove riporre il cellulare durante la carica.

Ricordate anche che i fustini vuoti possono essere riutilizzati per acquistare saponi e detersivi sfusi!

Commenti chiusi