3 ricette semplici e sfiziose per portare l’Aloe sulle nostre tavole

Negli ultimi anni la produzione ed il consumo di Aloe Vera ha subito un vero boom grazie alle incredibili proprietà che la ricerca scientifica ha permesso di attribuire con certezza a questo vegetale.

Pianta carnosa perenne che può raggiungere anche il metro d’altezza, uno dei vantaggi dell’Aloe è però senz’altro quello di essere facilmente coltivabile anche sui nostri balconi per potere utilizzare il prezioso gel contenuto al suo interno come soluzione naturale ed efficacie in numerose situazioni.

Basta infatti inciderne le foglie per raccogliere il prezioso succo ed impiegarlo sia per uso esterno che interno. Se applicandolo sulla pelle leniremo le scottature e favoriremo la cicatrizzazione delle ferite è soprattutto ingerendolo che saremo in grado di godere a pieno della sua azione miracolosa. Consumandolo regolarmente possiamo, infatti, rinforzare il nostro sistema immunitario, grazie all’attività di un principio attivo conosciuto come Acemannano che stimola la produzione di globuli bianchi, oltre che depurarci dalle tossine in eccesso e mitigare i nostri problemi di digestione, aiutando il corretto assorbimento dei cibi da parte dell’intestino.

Oggi in commercio si trovano numerose bevande che ne permettono l’assunzione ma pochi di noi sanno che è possibile utilizzare questo prezioso gel nella nostra cucina, realizzando un menù completo, dal primo al dolce, ricco di ricette sfiziose e salutari che daranno alla nostra tavola un tocco di originale benessere.

Le dosi sono calcolate per singola persona in modo da poterle agilmente modificare in base al numero degli invitati con le quali deciderete di condividere questo superpasto.

Primo piatto: Pasta con gamberi e Aloe

Ingredienti: 100 gr di tagliolini all’uovo, 25 gr di pomodorini, 50 gr di Aloe, 15gr di pecorino romano grattugiato, brodo di gamberi (carote, sedano e brandy), aglio, aneto, menta, basilico e olio.

Per prima cosa preparate il brodo. Mettete le carcasse dei gamberi in una padella con le carote, il sedano e un filo d’olio. Dopo aver fatto rosolare, bagnate con il brandy e aggiungete un bicchiere di acqua salata lasciando cuocere ancora per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo filtrate il brodo e tenetelo in caldo. A questo punto prendete i gamberi e pomodorini tagliati a pezzettini e gettateli in una padella dove, precedentemente, avrete fatto soffriggere uno spicchio di aglio in un po’ di olio. Basteranno pochi minuti perché raggiungano il giusto punto di cottura. Potete quindi cuocere la pasta e quando sarà pronta ripassarla in una padella capiente con i gamberi ed il brodo, unendo il trito di verdure fresche.

Secondo piatto: Insalata con aloe e mozzarella di bufala

Ingredienti: 100 gr di cuori di spinaci freschi, 1 mozzarella di bufala, 120 ml di Aloe, 1 cucchiaio di aceto balsamico, origano, sedano, sale, erba cipollina e olio.

Dopo un abbondante e ricco piatto di pasta l’ideale è proseguire il pasto con un’insalata, fresca ma molto, molto gustosa! Lavare gli spinaci e dividerli in foglie. Tagliare sedano e pomodori e distribuirli sopra la verdura precedentemente disposta su un piatto. Fate lo stesso con la mozzarella tagliata a fette e ripete l’operazione una seconda volta alternando gli strati. Fatto ciò condite il tutto con olio, aceto balsamico, erba cipollina, aloe vera e sale.

 

Dolce: Gelato all’Aloe

Ingredienti: 1 litro di latte, 125 grammi di zucchero. 150 gr di aloe vera in sciroppo, 150 ml di panna.

Si sa, un pasto non è completo senza un buon dolce. Allora fare bollire il latte con la panna e lo zucchero. Quando si saranno addensate aggiungete lo sciroppo di Aloe vera e versate tutto nella gelatiera per deliziare i palati con un dessert sano e goloso.

Commenti chiusi