Dal baratto al prestito gratuito on line: zerorelativo evolve e aumentano i servizi

25 ottobre 2008

In tempi di crisi economica i baratti e gli scambi tornano utili a chi vuole risparmiare. Zerorelativo, la prima community italiana di baratti on line, offre ora anche la possibilità di trovare un oggetto in prestito nella propria città. Il servizio prestiti è una delle novità del nuovo sito www.zerorelativo.it, recentemente rinnovato nella grafica e migliorato nell'usabilità.

Molti hanno scaffali pieni di strumenti che usano raramente e molti hanno necessità di un trapano a percussione o di un portapacchi, di tanto in tanto. Zerorelativo aiuta la gente a incontrarsi e ad aiutarsi, prestandosi gli oggetti. Il prestito diventa un momento per incontrare qualcuno nel momento del bisogno. Qualcuno che il più delle volte è anche disponibile a spiegare il funzionamento e i trucchi del mestiere.

Zerorelativo è un servizio gratuito nato e gestito da una associazione guidata da Paolo Severi, di Pesaro. L'inclusione del prestito tra i servizi offerti è stata resa possibile grazie ad un bando del Comune di Pesaro per aiutare i giovani a sviluppare le loro idee. L'idea di Paolo è quella di sfruttare internet per mettere in contatto le persone con dei beni da scambiare. Si risparmia, ci si incontra, si producono meno rifiuti e si trovano le cose di cui si ha bisogno liberandosi la casa da quelle che non servono più.

Torna alla Rassegna Stampa